fbpx
stalking: risarcimento danni

Risarcimento alla ex moglie per lo stalking del marito

Risarcimento danni per stalking

Vediamo esattamente in cosa consiste il reato di stalking. Si concretizza tale reato, previsto dall’articolo 612-bis del Codice penale, quando, con condotte reiterate, un soggetto minacci o molesti una persona in modo da causare un continuo e grave stato di ansia o paura o un fondato timore per l’incolumità propria o dei suoi cari, tale da indurre una modifica nelle abitudini di vita.

Emerge che per il reato di stalking non è sufficiente una unica condotta isolata nel tempo. Devono trattarsi di fatti che avvenuti nel tempo determinano ansia e timore nella vittima tale da costringerla a cambiare routine quotidiana.

Cosa accade se tra le parti vi è stato un rapporto sentimentale?

In tale caso la pena è più alta. Dunque pene più severe se si bersaglia il coniuge, anche separato o divorziato, una persona con cui si è o si è stati legati sentimentalmente, o se si usino mezzi informatici, telematici, oppure armi o travisamenti.

Inviare sms continui, lettere, appostarsi sotto casa assumendo atteggiamenti minacciosi e determinando uno stato d’ansia, integrando il reato di stalking.

La cassazione ha condannato l’ex marito a corrispondere € 18.000 a titolo di risarcimento danni in favore della ex coniuge che veniva costantemente bersagliata da sms, lettere e presenze inopportune dell’ex. L’imputato si difendeva sostenendo di aver adottato tali condotte nel tentativo di riallacciare il rapporto sentimentale. L’uomo aveva determinato uno stato di ansia e paura tale da costringere la donna ad allontanarsi dalla propria abitazione.

Il comportamento dell’uomo era andato ben oltre le semplici molestie poichè avevano indotto la vittima, colpita da ansia, a mutare le sue abitudini di vita. Non vi era solo una semplice moelstia. Gli atti persecurori avevano determinato una ingerenza ed interfernaz nella vita privata della vitta, creando un clima intimidatorio che ne aveva pregiudicato la libertà. Il marito nonostante il rifiuto, non aveva mai desistito dalla sua condotta.

In considerazione del grave pregiudizio psicologico subito dalla vittima, l’ex veniva condannato al pagamento della somma pari ad € 18.000,00 a titolo di risarcimento danni.

Se desideri una consulenza, è necessario prenotare chiamando il numero 0815405612 oppure inviare una email ad avvocatodicaprio@gmail.com. Per i dettagli puoi leggere l’articolo relativo

1 commento su “Risarcimento alla ex moglie per lo stalking del marito”

  1. Pingback: Amore molesto: 5 comportamenti che sono illegali in un rapporto di coppia. E forse non lo immagini - Studio Di Caprio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.