fbpx
addebito risarcimento danni figli

Addebito della separazione e risarcimento danni ai figli. E’ possibile?

ADDEBITO DELLA SEPARAZIONE E RISARCIMENTO DANNI


Ai sensi dell’art. 151 c.c. il giudice, pronunciando la separazione dichiara, ove ne ricorrono le circostanze ed ove vi sia richiesta, a quale dei coniugi sia addebitabile la separazione, in considerazione del suo comportamento contrario ai doveri che
derivano dal matrimonio. L’addebito della separazione non implica in automatico l’assegno di mantenimento, né tantomeno il risarcimento del danno.


QUANDO E’ POSSIBILE OTTENERE IL RISARCIMENTO DEI DANNI


L’assegno di mantenimento è dovuto se esiste disparità economica tra gli ex coniugi e laddove il coniuge economicamente più debole non riesca a procurarsi da solo un reddito, mentre il risarcimento danni è previsto qualora, oltre
all’addebito, vi è una lesione di un diritto costituzionale, come l’onore o la
salute.
Nel caso di violazione dei doveri matrimoniali consistenti in un vero e proprio illecito civile e penale, come ad esempio percosse, maltrattamenti si ha il risarcimento economico del danno, mentre nei casi di addebito della separazione ad esempio per violazione dell’obbligo di fedeltà non è previsto il risarcimento dei danni.
Recentemente la Corte di Cassazione, infatti, con sentenza n. 4470/2018 ha stabilito il diritto al risarcimento del danno spetta al coniuge tradito, ma il danno patito va provato. Dunque, la Suprema Corte ha riconosciuto il coniuge tradito aveva diritto al risarcimento del danno poiché il tradimento avevo leso la sua dignità ed il suo onore. 

IL RISARCIMENTO DEI DANNI PUÒ ESSERE RICHIESTO ANCHE PER I FIGLI?

addebito risarcimento danni figli


La Suprema Corte di Cassazione, con sentenza n. 9188/2021 ha stabilito che hanno diritto al risarcimento del danno i figli a seguito di separazione addebitabile esclusivamente al padre. Dunque è stato previsto un risarcimento per i figli in
considerazione dell’addebitabilità della separazione al padre ed in particolare per le modalità “traumatiche” della rottura che ha determinato una condizione di senso di abbandono dei figli, nel caso di specie, adottivi, maggiormente fragili in quanto già segnati da un abbandono originario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.