fbpx
affidamento nonni nipoti

Affidamento ai nonni dei figli: quando è possibile

E’ possibile disporre l’affidamento ai nonni?

Nel corso dei procedimenti di separazione e divorzio, l’aspetto dell’affidamento dei figli è sempre molto delicato. Allorquando si ravveda una incapacità dei genitori a svolgere il loro ruolo per garantire un sano sviluppo ai minori, è compito dell’autorità individuare la migliore collocazione.

E’ sempre preferibile, anche per l’autorità giudiziaria, individuare figure e luoghi che maggiormente riducano il trauma.

La collocazione in casa famiglia deve rappresentare l’estrema ratio per la soluzione del problema

Il giudice deve valutare il preminente interesse del minore. E’ necessario verificare, in primo luogo, se la definitiva recisione dei rapporti dei minori con figure significative sul piano affettivo e relazionale strettamente collegate genitori corrisponda al preminente interesse del minore.

E’ assolutamente opportuno valutare la relazione del minore con le figure quali i nonni che hanno dimostrato in via effettiva la propria disponibilità a rivestire il ruolo di famiglia.

L’accertamento della idoneità delle figure familiari vicarianti deve essere soggetto all’obbligo – per il giudice – di acquisire un compendio probatorio adeguato ai fini della decisione, per la salvaguardia del diritto del minore al rispetto della vita familiare, come sancito dall’art 8 CEDU .

Pertanto, è necessario disporre, laddove i genitori o gli interessati ne facciano richiesta, una consulenza tecnica per la valutazione della personalità e capacità educativa dei richiedenti nei confronti del minore, per confrontarne gli esiti con le valutazioni espresse dei servizi sociali.

L’affidamento ai nonni può avvenire solo in quei casi in cui il giudice ritenga che non vi siano le condizioni perché il minore possa vivere e crescere nella propria famiglia di origine, per via di una situazione di abbandono o per mancanza di assistenza materiale e morale, grave e irreversibile. E’ dunque indispensabile una valutazione rigorosa a mezzo di una consulenza tecnica.

Le cause per affidamento ai nonni o a terzi

Quando i nipoti vengono affidati ai nonni?

Le più frequenti cause di allontanamento del minore dai genitori sono l’accertata trascuratezza materiale e affettiva, i problemi di dipendenza di uno o entrambi i genitori, problemi sanitari di uno o entrambi i genitori ed i problemi di violenza domestica. Sempre più frequente è anche l’ipotesi del rifiuto immotivato di una figura genitoriale.

Requisiti dei nonni per affidamento

I nonni devono però essere giudicati idonei e adeguati ad soddisfare tutti i bisogni del minore: materiali, morali, educativi e di cura.

Essi devono essere in grado di assicurare  una situazione affettivamorale e materiale idonea per un adeguato equilibrio psicofisico.

Una sentenza della Cassazione, ad esempio, ha escluso l’affidamento ai nonni che si sarebbe risolto nell’esposizione dei bambini a una situazione di pericolo per la loro crescita. In tale ultimo caso, può disporsi all’affidamento a famiglie terze o in casa famiglia.

Oltre alla possibilità dell’affido in casi gravi, i nonni rappresentano figure parentali necessarie per la crescita del minore.

L’articolo 317bis del codice civile stabilisce che «gli ascendenti [ossia i nonnihanno diritto di mantenere rapporti significativi con i nipoti minorenni».

Se desideri prenotar una consulenza sulla tua situazione è possibile chiamare al numero 0815405612 oppure inviare una email ad avvocatodicaprio@gmail.com

4 commenti su “Affidamento ai nonni dei figli: quando è possibile”

  1. Caterina Giordano

    Sono nonna di due bimbe che presto verranno affidate o adottate perché i genitori per motivi vari nn sono più in grado di accudire. La mia domanda è: È vero che da nonna che vive in Liguria nn posso chiedere l affidamento delle due bimbe minori perché vivono in Lombardia?

  2. Salve sono la nonna di un nipotino di 9 mesi e da quando è nato il bimbo vive con i nonni materni,e i genitori voglio sottolineare che la mamma è minorenne a problemi con i servizi sociali ,per tanto io Mi sono occupata di far stare bene mio nipote in quanto nonna paterna lo mantenuto e lo mantengo economicamente mia nuora hai principi veniva a casa facendo una settimana qui da me una li dai suoi ora non vuole più venire senza motivo quando veniva a casa mia non si occupava del piccolo nella cura igiene e nel accudirlo come ogni mamma fa vorrei sapere se posso chiedere affidamento del piccolo.

  3. Salve,io sono una nonna di 49,nonna materna,la mia nipotina a 4 anni ad e stata porta via dagli assistenti sociali a mia figlia per problemi di droga,io ho un lavoro a tempo indeterminato,vivo in casa comunale,la mia fedina e pulita,vorrei chiedere al giudice se e possibile l affidamento temporaneo,e possibile?, aspetto una sua risposta grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *