fbpx
separazione con addebito per tradimento

Separazione con addebito per tradimento

Che conseguenze ha l’addebito nella separazione?


In caso di separazione per addebito, il coniuge che ha richiesto la separazione deve dimostrare di essere stato tradito dall’altro, in modo inequivocabile. Se le accuse sono provate, l’addebito può portare diversi effetti legali.

Innanzitutto, l’addebito comporta che il coniuge obbligato non sarà più tenuto a versare gli alimenti al coniuge “colpevole”. Inoltre, il coniuge traditore non avrà diritto a ottenere nessun tipo di beneficio economico, se non gli alimenti in caso di bisogno.


L’addebito non determina conseguenze sull’affido dei figli. La violazione dell’obbligo della fedeltà attiene al rapporto coniugale e non al ruolo di genitore.

Sebbene sia poco accettabile, la moglie che tradisce il marito non perde il diritto all’assegnazione della casa coniugale se è il genitore collocatario de figli.

In generale, seppur sia difficile dimostrare un tradimento nella maggior parte dei casi, l’addebito può causare conseguenze importanti sulla vita della famiglia e sull’esito finale della separazione.

separazioni%20per%20tradimento

Chi tradisce paga gli alimenti?


Chi tradisce perde il diritto ad ottenere gli alimenti. Tuttavia, la violazione della fedeltà non determina di per sè l’obbligo al mantenimento. Tale diritto sorge in favore del coniuge economicamente debole purchè non vi sia addebitata la separazione. Chi tradisce può essere condannato al pagamento delle spese processuali. Perde i diritti successori prima del divorzio.

Chi tradisce deve lasciare la casa?


Tradire è una delle più grandi tragedie che colpiscono una relazione tra due persone. Quando una persona viene tradita, la ferita è profonda e difficile da superare. Nei casi più gravi, il tradimento può portare alla decisione di separarsi.

Il tradimento non determina la perdita del diritto all’assegnazione della casa se si riveste il ruolo del genitore collocatario. Sebbene sia odioso, può accadere che nonostante si sia vittima di un tradimento, il traditore resta in casa con i figli.

Chi tradisce Ha diritto al mantenimento?


Chi tradisce non ha diritto al mantenimento, poiché la responsabilità della rottura del matrimonio è nella persona che ha violato gli obblighi matrimoniali. T

Come dimostrare un tradimento in tribunale?


In un Tribunale, presentare prove di un tradimento può essere complicato. Tuttavia, ci sono alcuni modi per fare una solida argomentazione.

In primo luogo, è importante prendere appunti su tutti i dettagli che sostengono la possibilità di un tradimento. Questi potrebbero includere cambiamenti nella routine, come ad esempio un coniuge che trascorre più tempo fuori casa, oppure segnali di contatti con altri partner. Anche documentare le spese inattese può essere utile.

Successivamente, è possibile raccogliere testimonianze da amici o familiari che hanno notato comportamenti insoliti dal coniuge sospettato di tradimento. Queste persone possono fornire informazioni credibili su come il coniuge si è comportato nel corso della relazione.

Un altro modo per dimostrare un tradimento in Tribunale consiste nell’utilizzare prove digitali come messaggi di testo o post su social media scambiati tra il partner infedele e la persona con cui ha avuto la relazione extraconiugale. Queste prove possono avere un impatto significativo in Tribunale.

Infine, le foto della presunta relazione extraconiugale possono essere rilevanti quando si tratta di dimostrare un tradimento in Tribunale. Le immagini possono rivelare l’esistenza di contatti intimi tra le parti coinvolte e costituire un’ulteriore prova del reato.

In sintesi, dimostrare un tradimento in Tribunale richiede l’utilizzo di molteplici tipologie di prove per confermare la presenza di rapporti extraconiugali. Raccolta accurata della documentazione, testimonianze attendibili e prove digitali o fotografiche sono tutti elementi importanti da considerare quando si presentano richieste legalmente vincolanti a seguito di separazioni per tradimento.

Il nesso di causalità

Oltre a dover dimostrare l’esistenza del tradimento, è altresì necessario fornire la prova del nesso di causalità tra la relazione extraconiugale ed il naufragio del matrimonio. E’, dunque, irrilevante il tradimento quando un matrimonio è già finito.

Diritto al risarcimento danni per tradimento

La violazione degli obblighi coniugali non determina in maniera automatica il diritto al risarcimento dei danni. Quest’ultimo richiede specifici presupposti ed è necessario provare la violazione di diritti costituzionalmente garantiti.

Se sei in una situazione simile e desideri una consulenza, è necessario prenotare al numero 0815405612 oppure inviare una email ad avvocatodicaprio@gmail.com
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *